Kapap (conosciuto anche come CQB-Close Quarter Battle ) è un acronimo in ebraico moderno che sta per Krav Panim el Panim
קפא"פ, קפ"פ ("Panim" significa viso, faccia; inteso per combattimento "faccia a faccia").
Nell'IDF (Forze di Difesa Israeliane) le unità delle Forze Speciali hanno avuto il monopolio dell'Arte Marziale Israeliana, ed il Kapap era conosciuto negli anni settanta come Lochama Zehira (micro lotta) o Lotar.
Il Kapap non era solo un sistema, ma una miscela di rigorosi condizionamenti fisici, addestramento con armi da fuoco ed esplosivi, addestramento alla sopravvivenza, pronto soccorso avanzato e difesa personale.
L'addestramento al combattimento a mani nude era una combinazione dei sistemi occidentali di combattimento come la boxe, la lotta greco-romana e l'addestramento militare britannico del coltello e del bastone.
Il sistema includeva una varietà di tecniche militari di combattimento corpo a corpo con il nemico/aggressore disarmato o armato di pistole, fucili, mitra, coltelli ed ogni altro genere di armi portatili.
 
 
ll sistema Kapap è uguale per tutti, Militari, Civili, Polizia. Quello che cambia sono le finalità.
 

Nel Civil la finalità é quella dell'apprendimento di tecniche di autodifesa a basso profilo.

L'appartenente alle Forze dell'Ordine (Police), a differenza del civile (Civil) dovrà sempre durante uno scontro fisico sia che avvenga a mani nude o armato interagire con l' individuo nel rispetto del ruolo che ricopre. Per questo motivo verranno insegnate tecniche di disarmo da coltello, armi da fuoco e bastone oltre all'uso dello Spray O.C. Inoltre verranno insegnate tecniche operative di messa in sicurezza dell' individuo (ammanettamenti) ed uso e maneggio dell' arma in varie situazioni.

Nel Military la finalità ultima delle tecniche di autodifesa militare è sempre l’eliminazione fisica dell’avversario, pertanto non è un sistema applicabile come autodifesa civile da strada, né come strumento di lavoro per Forze dell’Ordine. Il suo impiego rimane confinato all’interno dei reparti militari ai quali Operatori viene insegnata la pura sopravvivenza e quindi ad affrontare a mani nude avversari anche armati causando loro il massimo danno nel minor tempo possibile.

PETER WECKAUF
L'enfasi nel concetto Kapap è la formazione e lo sviluppo delle abilità difensive
e offensive delle forze operative armate.
La formazione è orientata alla difesa armata (compresa la gestione delle armi
pratiche e tattiche) e alla difesa contro gli attacchi armati o non armati da
parte di uno o più aggressori.
Questo include il combattimento senza armi, il combattimento armato e
l'uso pratico di armi di tutte le descrizioni (pistola, fucile, coltello, bastone,
cintura, spray al peperoncino e armi improvvisate). L'elemento centrale del
concetto di allenamento è il controllo dell'attaccante e / o della situazione da
solo o in
squadra.


http://www.kapap-concept.com/

Stampa   Email